5 LUGLIO 2019

“Una fuoriserie all’italiana su una classica muscle car americana“ è il titolo proposto da STUDIOTORINO per la tesi di laurea dello studente Luca Barattolo esposta il 5 luglio all’Università Iaad di Torino.

01Torino 5 luglio 2019 “Una fuoriserie all’italiana su una classica muscle car americana”, ecco il disegno presentato
da Luca Barattolo alla Tesi di Laure presso lo IAAD.

Alfredo e Maria Paola Stola relatori esterni, hanno chiesto la presenza dell’amico designer Emanuele Bomboi come tutor con l’obiettivo di far cogliere allo studente ogni minimo dettaglio storico, estetico e tecnico del mondo “muscle cars”.
Da subito ispirati alla “Ford Mustang I Concept” del 1962, si vuole con questa tesi riproporre l’architettura con il motore centrale 4 cilindri come fecero i progettisti e designers della Ford oltre mezzo secolo fa.
La Torino del 2019 ipotizza un motore Ford 4 cilindri 2000 cc, supercharged V4 che sviluppa una potenza di 370hp. Esso è abbinato ad un motore elettrico dual front con una potenza di 200 hp per un totale di 570 hp.
Quindi una soluzione completamente opposta rispetto alle Mustang di serie prodotte sino ad oggi sempre con il motore anteriore.
Il nome di questa Mustang è Torino e le particolari grafiche giallo blu rappresentano i colori della città dove è nata questa tesi.

02Detroit 1962. La foto ufficiale Ford Mustang I, a sinistra il Vice Presidente Ford Herb Misch e il direttore del design Gene Bordinat. Motore centrale, 1500 cc,, V4 109 cv sono le caratteristiche tecniche del propulsore.

0329 marzo 2019 Luca Barattolo e Maria Paola Stola.04Maggio 2019. Emanuele Bomboi, L.Barattolo e M.P. Stola

05Lo schema tecnico ibrido della Mustang Torino.

06I primi bozzetti di Luca Barattolo. 07I primi figurini di Luca Barattolo.

08Ricerca grafica ispirata ai colori della città di Torino.

09Torino 5 luglio 2019. Luca Barattolo espone la tesi “Una fuoriserie all’italiana su una classica muscle car americana”10Torino 5 luglio 2019. Luca Barattolo espone la tesi “Una fuoriserie all’italiana su una classica muscle car americana”

11Torino 5 luglio. La commissione di laurea Maria Paola Stola, Laura Milani, Pietro Nume e Masato Inoue.

Qualche giorno dopo l'esposizione della tesi, ci si è ritrovati a Villarbasse per impostare uno studio “Post Tesi”.
In questo modo il Tutor Emanuele Bomboi con grande energia ha potuto trasmettere a Luca Barattolo tutte le migliorie in termini di affinamento linee e colorazione.
Luca Barattolo, senza più la pressione degli esami, ha potuto completare il disegno e quindi simulare in un certo senso un vero ambiente di lavoro e un responsabile a cui riportare un risultato.

12Villarbasse 24 luglio 2019. Circa tre settimane dopo l'esposizione della tesi, Maria Paola ospita il designer Emanuele Bomboi che in veste di Tutor esamina e corregge i disegni di Luca Barattolo. L'obiettivo è affrontare insieme un periodo "Post Tesi" per ottenere un risultato più professionale possibile.

1314 agosto 2019. Questo disegno è il risultato del lavoro "Post Tesi" di Luca Barattolo insieme al suo Tutor Emanuele Bomboi.

Continua a leggere