016 giugno 2018 taglio del nastro dell’Area Prototipi.
Maria Paola Stola la sindaca di Torino Chiara Appendino, Andrea Levi,
Piero Mancardi, Aldo Brovarone e Alfredo Stola.

Dal 6 al 10 giugno 2018, STUDIOTORINO ha partecipato al 4° Salone di Torino - Parco Valentino. La Moncenisio è stata esposta nell’area Prototipi con altre 20 vetture speciali, le Ruf RK Coupé e Spyder hanno sfilato alla Parata dei Presidenti nella serata d’inaugurazione e all’evento 70° Porsche Gran Premio del Valentino.
Le classiche di Studiotorino sono motivo di orgoglio per l’azienda, Andrea Levi patron dell'evento, e Alessandro Simoni, di Porsche Piemonte, le hanno volute presenti alle manifestazioni.

02a 02b 02c

03Torino 6 giugno 2018 Piazza Castello.
La STUDIOTORINO Moncenisio guidata da Maria Paola Stola insieme a Marco Foglizzo alla parata dei Presidenti.

04Torino 6 giugno 2018 Castello del Valentino.
Francesco e Alfredo Stola con la Ruf RK Coupè alla partenza della parata dei Presidenti.
05Torino 7 giugno 2018 Via Roma.
Alfredo e Maria Paola Stola alla parata 70° Porsche Gran Premio del Valentino.

0610 giugno Castello di Stupinigi.
La 500 Diabolika insieme alle due 500 Zanzara di Spada ed a una 500 attuale di produzione.
La 500 Diabolika, speciale allestimento di STUDIOTORINO del 2008, ha partecipato al “457 Stupinigi Parade Experience”.
Evento organizzato da Omar Ruzza per celebrare il 71° compleanno della Nuova 500.
Una rara selezione di 25 esemplari ha sfilato attraverso un suggestivo percorso stradale con partenza dal Castello di Stupinigi e con arrivo in Piazza Bodoni attraveso il Castello del Valentino, i Murazzi sul Po’ e Piazza Vittorio Veneto.

0710 giugno 2018 Reggia della Venaria.
La famiglia Stola riceve dalla Paul Picot un premio per la dedizione verso le auto storiche.
Da sinistra Carlo, Francesco, Stephanie, Maria Paola, Alfredo Stola, Andrea Levi, Gabriele Morosini,
Roberto Falcone e Enrico Di Luca.

 

01CONNECTED CIRCADIAN CAR 2025

Il 10 giugno 2018 Stefano Busto ha esposto la sua tesi di laurea alla commissione dell'università IAAD di Torino; relatrice esterna è stata Maria Paola Stola in rappresentanza di STUDIOTORINO. Il titolo della tesi è "CCC"- CONNECTED CIRCADIAN CAR 2025.

02La commissione IAAD: M.P. Stola, Laura Milani,
Pietro Nume e Matteo Doro.
03Stefano Busto espone le tesi alla
commissione IAAD.

04Disegni manuali di ricerca di stile prima della redazione
delle matematiche.
05Disegni manuali di ricerca di stile prima della redazione
delle matematiche.

Stefano Busto ha sviluppato per Studiotorino il progetto di un veicolo di medie dimensioni con marchio Volkswagen per spostamenti quotidiani e percorsi predefiniti provvisto di un’interfaccia uomo-macchina che ne facilita la guida ottimizzando le esperienze del driver.
Dall’esperienza derivante dalla Formula E, com’è avvenuto quest’anno al primo Gran Premio di Roma il 14 Aprile 2018, l’auto-robot, che ha aperto la corsa, ha incrementato la sua intelligenza artificiale imparando dal pilota per poi sfidarlo sul circuito. Così la Circadian Connected Car dove mancano le infrastrutture si crea dei punti di riferimento apprendendoli dal quotidiano quasi come nel ciclo biologico della natura.
Alcuni stilemi colorati, come gli pneumatici o altro, servono a riconoscere le auto a guida autonoma come richiedono i primi emendamenti in materia emessi dallo stato della California.

06Primi studi di ricerca per gli interni.07Primi studi di ricerca per gli interni.

Leggi la TESI Click Here

 

 

01L'Alfa Romeo Giulia TZ è prima di categoria (1600cc) alla 32° della 24ore di Le Mans con il pilota Bruno Deserti.Il 12 giugno 2018 a Moncalieri, presso lo studio Spadaconcept, per STUDIOTORINO è una mattina da ricordare.
Ercole Spada dona un acquarello di grande pregio dipinto a mano con una dedica appositamente realizzata per Alfredo Stola.
Alla consegna dell'opera è presente il figlio Paolo con il suo team di designers.
Sono rappresentate le Alfa Romeo TZ2 e la Giulia TZ alla 24ore di Le Mans del 1964.

0212 giugno 2018 Moncalieri. Ercole Spada e Alfredo Stola presso lo studio Spadaconcept.

 

01

Il 26 agosto 2018 la Fenyr ha partecipato in occasione della "Monterey Motor Week" al concorso di Pebble Beach nell'area dedicata ai prototipi di stile e ai concept.
Alfredo e Maria Paola Stola hanno visitato questa manifestazione per il piacere di rivedere la Fenyr sul prato del più importante concorso d'eleganza del mondo e rincontrare Ralph Debbas.

02Monterey 25 agosto 2018. Tutti gli amici di Ruf il giorno prima di raggiungere The Quail Lodge. Alfredo e Maria Paola Stola sono stati ospiti della famiglia Ruf all'evento.

0326 agosto 2018 Al concorso di eleganza di Pebble Beach Ralph Debbas, Maria Paola Stola con la Fenyr.

04Monterey 26 agosto 2018. Il concorso di Pebble Beach è sempre occasione d'incontri.
Alfredo Stola e Gorden Wagener insieme con la Mercedes-Benz EQ Silver Arrow. 
05Monterey 26 agosto 2018. Il concorso di Pebble Beach è sempre occasione d'incontri.
Steffen Kohl, Klaus Busse, Maria Paola
e Alfredo Stola.

 

Il 13 febbraio 2019 alle ore 18:00, Iconiq presso il proprio show room di Dubai,  presenta in forma strettamente riservata il modello porte apribili  “Muse”.
L’occasione con una particolare cerimonia, è la firma di un documento d’intesa fra la W Motors e l’Ufficio Privato dello Sceicco Saeed Bin Ahamed Al Maktoum.
L’importante documento è siglato dai due CEO  Ralph Debbas e Hisham Al Gurg rispettivamemte per W Motors e per l’Ufficio Privato dello Sceicco.

01Rivoli settembre 2018 Alfredo Stola insieme ad Alan Wu CEO Iconiq all'interno del modello Muse, presso la modelleria Mercury.

02Rivoli 18 dicembre 2018 presso la modelleria Mercury la Iconiq L5 Muse.
Da sinistra P. Germano, M. Caldarola, W. Isabello, L. Corbelli, L. Curbis, G. Comollo, E. Lombardi, D. Ruffa, R. Vasile, S. Grasso, B. Aiola, S. Vair, D. Mingozzi, E. Rizzardi, Sokol, C. Damiano, M. Mingozzi, C. Carena, G. Novo, Davide e Flavio Secoli, C. Mantovani, V. Vasile, R. Gatto, T. Novo, A. Stola e Vincenzo Paparo.

Per Iconiq, Magna Steyr Italia ha realizzato lo sviluppo tecnico di questo modello porte apribili e STUDIOTORINO è stato suo advisor; il design è di W Motors.

0304

05

06Expo 2020

0713 Febbraio 2019 Dubai. Bernd Pichler sta per scoprire l'Iconiq Muse.

L’obiettivo d’intesa è di realizzare il prototipo marciante a guida autonoma in occasione di Expo Dubai 2020.
Presenti all'evento organizzato da Ralph Debbas, Alan Wu Presidente di Iconiq, importanti esponenti della politica e dell’imprenditoria Emiratina, e i partner tecnici Tiziano Novo di Magna Steyr Italia, Alfredo Stola di STUDIOTORINO e Ferreol Marande di Akka.
La Muse è derivata dal modello già svelato il 29 novembre 2017 sempre a Dubai con la sigla di progetto L5.Il design della Muse è opera del Centro Stile di W Motors, e rappresenta le personali visioni di Alan Wu e Ralph Debbas sul futuro delle mobilità a guida autonoma nel segmento automobili di lusso.
La presentazioneèda Iconiq programmata il 16 aprile prossimo in occasione del Salone dell'Automobile di Shanghai.

08Dubai 13 febbraio ore 18:30 gli invitati dell'evento privato organizzato da W Motor-Iconiq.09Dubai 13 febbraio ore 18:30 gli invitati  per la prima volta ammirano la Muse.

10Debbas e Novo conversano con Ali e Y

11Alfredo e Maria Paola Stola, Alan W, Karim Banna
e Tiziano Novo .

12Alan W, Alfredo Stola e Karim Banna.13Joelle Habib, Y, Catherine Debbas e Maria Paola Stola.

14H. Darwish e Tiziano Novo.15Maria Paola Stola e Alfredo Stola.

16Dubai 13 Febbraio 2019. In prima fila Alfredo Stola, Ralph Debbas e Ishak Belhout. In seconda fila Jeremy

Nella mattina della stessa giornata, in preparazione dell’evento ufficiale, il Team si è riunito nella show room.
Ammirare in anteprima il prototipo e verificare gli ultimi dettagli prima della presentazione agli uomini dell’ Ufficio Privato dello Sceicco è stato l’obiettivo.

17Dubai 13 Febbraio 2019 ore 10:00.
Alfredo Stola e Tiziano Novo posano per una foto ricordo con alle loro spalle il modello Iconiq Muse.

18Alfredo Stola, Tiziano Novo, Alan W
e Ralph Debbas.
19Per la prima volta seduti insieme all'interno della
Iconiq Muse.

20Dubai 13 Febbraio 2019. I Team Iconiq, W Motor, Magna Styer Italia, Akka e Studiotorino. Da sinistra Ijaz, Jérémy Sachot, Nael Alieh, Gareth Davies, Younes, Maria Paola e Alfredo Stola, Tiziano Novo, Benoit Fraylon, Ferreol Marande, Ralph Debbas, Alan W, Karim Banna, Franck Euvrard, X, Y, Martin Hermida, Bernd Pichler, Z, Catherine Debbas.

21Dubai 2019. Le sette foto ufficiali della Iconiq Muse di frante alla Head Quarter della W Motors.
W Motors ha realizzato il design della Muse.

22Gli interni della Muse sono funzionanti,Il sedile anteriore ruota di 180°23L'illuminazione è a led con colorazione variabile.24Gli schermi  sono interattivi e
a comando vocale.

 

Il 16 aprile 2019 al salone dell’automobile di Shanghai, sullo stand “Iconiq - W Motors” vengono presentate ai giornalisti e al pubblico tre novità.
La seconda generazione dei due Show Cars Iconiq Seven  nelle versioni Vip e Premium, e il concept Iconiq Muse già mostrato a Dubai il 13 febbraio 2019 ad un evento “strettamente privato”.
Le due Seven in entrambe  le versioni rappresentano  l’evoluzione “quasi” definitiva rispetto le precedenti presentate due anni prima alla stesso salone cinese, la cui produzione a trazione elettrica è prevista nell’ultima parte del 2021.

01Rivoli 4 aprile 2019: Varnacea, Curbis, Secoli, Prandi,
Stola e Comollo in un meeting pre-delibera.
02Alfredo Stola posa pochi minuti prima
della foto ufficiale.

03Corbelli, Stola, Secoli, Curbis, Novo e Debbas04Carlo Mantovani, Alfredo Stola e Tiziano Novo

05Rivoli 4 aprile 2019 Presso la modelleria Mercury Alfredo Stola immortala il momento della delibera prototipi alla consegna da parte del P.M. Iconiq Jack Yuan direttamente a Tiziano Novo General Manager di Magna Stayer Italia.

Per Iconiq, Magna Steyr Italia ha realizzato lo sviluppo tecnico di questi due prototipi e STUDIOTORINO è stato suo advisor; il design è di W Motors.

06Rivoli 4 aprile 2019 presso la modelleria Mercury la Iconiq Seven in versione Vip.
Da sinistra: B. Comollo, X (il tedesco), L. Curbis, P. Germano, Y, D. Ruffa, V. Vernacea, R. Gatto, H. Rizzardi, L. Carbelli, S. Vaiz, Sokol, W. Isabello, S. Grosso, R. Vernacea, Susy, Z, Jack Yuan, Finlandes A, Filndese B, M. Mingozzi, D. Mingozzi, R. Debbas, M. Barge, M. Hermida, T. Novo, Andrea, D. Secoli, F. Secoli, C. Mantovani, A. Stola e S. Prandi.

07Rivoli 4 aprile 2019 presso la modelleria Mercury la Iconiq Seven in versione Premium.
Da sinistra: L. Corbelli, B. Comollo, P. Germano, L. Cuebis, R. Gatto, D. Ruffa, V. Vernacea, Sokol, S. Grosso, X, Y, D. Mingozzi, S. Vaiz, W. Isabello, H. Rizzardi, R. Vernacea, Finlandese A, Filandese B, M. Mingozzi, Jack Yuan, M. Hermida, R. Debbas, T. Novo, D. Secoli, F. Secoli, C. Mantovani, A Stola, S. Prandi.

08Shanghai 16 aprile 2019 Aln Wu presidente di Iconiq sta per svelare ai giornalisti i tre prototipi Iconiq.

09Shanghai 16 aprile 2019 La Iconiq Seven
in versione Premium.
10Shanghai 16 aprile 2019 La Iconiq Seven
in versione Vip.

11Shanghai 16 aprile 2019. Gli interni dell'Iconiq Seven in versione Vip.12Shanghai 16 aprile 2019. Gli interni dell'Iconiq Seven in versione Vip.

13Shanghai 16 aprile 2019 L'Iconiq Muse.

A cornice di questa premiere, presenti nello stand l’originale W Motors Lykan protagonista del film Fast & Furious 7 in un’inedita livrea bianca, e una  W Motors Fenyr Hypersport.
Studiotorino, per Magna Steyr Italia, è stata consulente tecnico e di management per questi tre progetti Iconiq nelle sole attività di costruzione modelli e prototipi.

14Shanghai Ralph Debbas, Alfredo Stola, Tiziano
Novo e Aln Wu.
15Shanghai W Motors Team: Ishak, Fraylon, Jeremy, Debbas, Disalvo, Novo, Stola (Magna Italia e Studiotorino).

16Shanghai 16 aprile 2019. Alfredo Stola e Tiziano Novo posano per una foto ricordo davanti al modello Muse.

 

01Tianjin 16 maggio 2019 L'ingresso esterno del centro congressi.Il 16 maggio 2019 STUDIOTORINO è ospite alla terza edizione del “World Intelligence Congress” (WIC) di Tianjin il cui tema è “Looking forward: New Era of Intelligence and New Opportunities”. La partecipazione è all’interno di un dibattito sulla visione futura della mobilità autoveicolistica e l’interconnesione con il sistema 5G.
La discussione è condotta da Ralph Debbas CEO di W Motors, e i partecipanti sono:
Carsten Breitfeld CEO Iconiq, Michel Wang MD Microsoft, Tiziano Novo GM Magna Steyr Italy, Abbes Fouzi CEO Akka technologies, Ali Omar CEO Safe City Abudabi, Alfredo Stola Presidente di Studiotorino.

02WIC Alfredo Stola al microfono, seduti da sinistra Ralph Debbas, Michel Wang, Alfredo Stola, Abbes Fouzi,
Tiziano Novo, Ali Omar e Carsten Breitfeld.

03WIC Ralph Debbas, Michel Wang, Alfredo Stola, Abbes Fouzi, Tiziano Novo.04WIC Tiziano Novo.

A cornice del congresso un’esposizione internazionale dei più recenti prodotti tecnologici di svariati settori come robotica, sistemi elettronici per l’industria areonautica e ferroviaria, sicurezza urbana con il massimo utilizzo del 5G, accumulatori elettrici di ultimissima generazione, e industria automobilistica a trazione elettrica. Per l’occasione Iconiq espone tutti i suoi prodotti, in particolare al centro dello stand il Concept Muse disegnato da W Motors già presentato al Salone dell’Automobile di Shanghai un mese prima.

0506

0708
La cantante Tingting e Bernd Pichler presentano la serata di gala nel palazzo Grat Qing.

09Da sinistra i signori Wei, Novo, Wu, Lin e Stola.

La giornata si è conclusa con un indimenticabile evento offerto da Alan Wu, CEO Iconiq, nello storico palazzo Great Qing le cui origini risalgono al 1636. Presenti alla cena di gala il management Iconiq - W Motors, i rappresentanti industriali e politici della città di Tianjin, e i partner tecnici di Microsoft, Akka, Magna Steyr Italia e Studiotorino.

Continua a leggere