001 it15 giugno 2021 Drubiaglio: Un privilegio poter ascoltare il Maestro Marcello Gandini.

 

001Gennaio 2005. Maria Paola e Alfredo Stola con il loro bulldog "Killer" sulla Porsche 356 speedster.STUDIOTORINO è stata costituita il primo gennaio 2005 da Alfredo e Maria Paola Stola con il contributo di Marco Goffi.
L'azienda ha come obiettivo il design dell'automobile, la realizzazione di carrozzerie sportive fuoriserie e la consulenza tecnica e organizzativa per primari operatori del settore.
Il desiderio di Alfredo è di poter, nel 2019, celebrare i 100 anni di lavoro della sua Famiglia per l'Automobile.


002Luglio 2006. Maria Paola Stola.003Luglio 2006. Marco Goffi.

0041982 Salò, Maserati 200 S Telaio #2403 Motore #2409 Alfredo Stola con l'amico Armando Cavallo alla prima riedizione storica del "Circuito del Garda".Fra gli interessi di STUDIOTORINO c'è anche la ricerca e lo studio delle "auto classiche" in particolare i "Concept Cars" storici dei più illustri maestri mostrati nel tempo.
Meccaniche raffinate e carrozzerie costruite a mano una ad una, pezzo dopo pezzo, nella migliore tradizione torinese sono la miscela ideale per la definizione del prodotto "fine sports cars" a cui bisogna aggiungere la competenza tecnica dei più qualificati fornitori partner.

Il concetto organizzativo di STUDIOTORINO é di raccogliere e dirigere intorno a se le migliori competenze umane e i più qualificati fornitori.
Rapporti di collaborazione con prestigiose scuole di design e università ne fanno un punto di riferimento per quei giovani studenti che hanno nell'automobile una passione speciale.

L'esperienza di Alfredo Stola è il frutto di  25 anni di lavoro nel campo dei "modelli e show car" costruiti fra 1980 e il 2004.
Questo presupposto è la garanzia che STUDIOTORINO da ai suoi clienti "fuoriserie" di design esclusivo con una pregiata finitura manuale della più tradizionale scuola Torinese.
In quel periodo sono state molte le occasioni di incontri e conoscenze con i più straordinari uomini del mondo dell'automobile.

005Gennaio 2005. Alfredo Stola sceglie i primi disegni di Aldo Brovarone006Alfredo Stola nel 1996 ha ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e tecnico costruzione concept Maybach.

Uno di questi è con il Professor Ferdinand Alexander Porsche tra 1998 e il 1999 in occasione della costruzione di due "modelli di stile" della Cayenne per il suo Design Studio in Zell am See in Austria.

Questi straordinari incontri nel suo storico ufficio saranno qualche anno dopo nel 2005/6, di grande ispirazione per i primi progetti di STUDIOTORINO basati sulle Porsche tipo 987 Boxster e Cayman.

STUDIOTORINO dal 1 gennaio 2005 mette a frutto la sua creatività per la realizzazione di esclusive carrozzerie fuoriserie interamente lavorate a mano per soddisfare le aspettative di ogni persona, proprio come show car uniche e irripetibili.

Le relazioni famigliari di una vita e le amicizie nate dalla pura passione comune, continuano più che mai. Uomini dell'automobile, collezionisti e soprattutto i "maestri dello stile e dell'ingegneria" sono per noi un esempio e una continua fonte di ispirazione.

007Torino Gennaio 2005. Aldo Brovarone presso la sua abitazione mostra ad Alfredo Stola i primi disegni della Ruf RK Spyder.

008Torino 2005. Alfredo Stola e
Marcello Gandini.
009Francoforte 2005, Shiro Nakamura -Nissan Infiniti-
e A.Stola.

010Vance Settembre 2005. Alfredo Stola con Paul Frère primo assoluto a le 24 ore di Le Mans del 1960 su Ferrari 250 Testa Rossa e collaudatore della Porsche 901/ 911 e della Mercedes C111. Paul Frère è stato il primo a testare su strada la RK Spyder per la rivista "Road & Track"

011Milano aprile 2006 Castello Sforzesco. Bruno Sacco
-Daimler Benz- e A. Stola.
012Alfredo Stola & Alois Ruf,
Bahrain F1 GP 2006.

013Detroit 2006. Walter de Silva -VW Group-, A.Stola
e Chris Bangle -BMW Group-.
014Detroit 2007. Gerry McGovern
-Land Rover- e A.Stola.

015Moncalieri, maggio 2007. La RK Spyder di Mr. Ciardelli prima della consegna nel New Hampshire (USA).
Maria Paola e Alfredo Stola, Giorgetto Giugiaro, Fabrizio Giugiaro - Italdesign- e Marco Goffi.

016Ginevra 2007. A.Stola e Wolfgang Egger
-Alfa Romeo-.
017Ginevra 2008. Peter Pfeiffer -Daimler Benz-, A.Stola, Gorden Wagener -Daimler Benz-.

018Ginevra 2008. Harm Lagay -Porsche-,
Roland Heiler -Porsche Design-,
e A.Stola.
019Ginevra 2009. John Elkann -Fiat Group-, Pierfranco Gavina,
il HRH Principe Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud,
e A.Stola.

020Detroit 2010. Freeman Thomas -Ford-
e A.Stola.
021Kirchen-Sieg 2011.
Alfredo Stola, Peter Arcadipane -Mitsubishi-.

022Detroit 2012. Daniele Gaglione -Alfa Romeo-
e A.Stola.
023Ginevra 2012. Giorgetto Giugiaro -Italdesign-
e Maria Paola Stola.

024Ginevra 2012. A.Stola e Flavio Manzoni -Ferrari-.025Parigi 2012. Michael Mauer -Porsche- e A.Stola.

025Dubai 2013. Marek Reichman -Aston Maritin-
e A.Stola.
027Weissach 11 03 2014. Wolfgang Hatz -Porsche- Maria Paola e Alfredo Stola.

028Torino 2015. Frank Stephenson -Mclaren-
e A.Stola.

029Torino 2015 al "Parco del Valentino Salone & Gran Premio". Ercole Spada, Giorgetto Giugiaro, A.Stola, Marcello Gandini e Leonardo Fioravanti.

030Ginevra 2016 Tiziano Novo - Magna Steyr Italia -,
Harald Wester -Maserati, Alfa Romeo- e A. Stola
031Ginevra 2016 Maria Paola Stola, Robin Page -Volvo-
e Alfredo Stola

032Ginevra 2016 Maria Paola Stola, Klaus Busse -Fiat,
Alfa Romeo, Maserati e Abarth- e A. Stola.
033Villa D'Este Maggio 2016.
A.Stola e Paolo Spada.

034Ginevra 2016 Gorden Wagener -Mercedes Benz, Smart- , Alfredo Stola e Steffen Köhl -Mercedes Benz, Smart-

035Ginevra 2018. A. Stola e Marc Lichte - Audi -037Ginevra 2018. Horacio Pagani, A. Stola e M.P. Stola

038Quail Lodge Carmel 2018. Achim Anscheidt - Bugatti -
e A. Stola
038Pebble Beach Monterey 2018.
Maria Paola Stola e Gorden Wagener - Mercedes Benz-

039Dubai 2019 Bulgari Yacht Club Dubai. Ralph Debbas W Motors, Tiziano Novo Magna Steyr, Alfredo Stola.

040Maggio 2019 Villa D'Este A.Stola e
Adrian van Hooydonk - BMW -.
041Agosto 2019 Pebble Beach Calum Murray - Ford -
e A.Stola.

 

16 giugno 2005 a Torino presso il Museo dell'Automobile Biscaretti di Ruffia, con la presentazione dei primi due differenti prototipi RK e R Spyder carrozzati STUDIOTORINO si è completato il primo ciclo creativo ed ha preso ufficialmente il via la produzione su richiesta della prima "fuoriserie".
La base di partenza è la Porsche Boxster my 2005 type 987.

001RK Spyder carrozzata da STUDIOTORINO. Chassis N. W09CM23876PR06058

00217 giugno 2005 le Rk Spyder e R Spyder, in occasione dell'evento di Torino Magazine sulla pista del Lingotto.


Il 18 Agosto 2006 in California, come evoluzione naturale del progetto, STUDIOTORINO ha presentato al "The Quail Lodge" in Carmel la RK Coupè, dando anche in quest'occasione il via alla produzione su richiesta del secondo modello di "fuoriserie".
La base di partenza è la Porsche Cayman my 2006 type 987.

001RK Coupè carrozzata da STUDIOTORINO. Chassis N. W09CB03836PR06074

002Carmel ( California ) 19 agosto 2006, la RK Coupè di fronte alla storica stazione di servizio della "Gilmore", in occasione della presentazione ufficiale al "The Quail Lodge” del 18 agosto.

0032005 Rk Spyder consegnata in Italia0042005 R Spyder consegnata in Germania

0052006 RK Coupè consegnata in Italia0062006 Rk Spyder consegnata in USA (Kansas)

0072007 Rk Spyder consegnata in USA (New Hampshire)0082008 RK Coupè consegnata in Germania

 

L’ 8 febbraio 2008 per STUDIOTORINO è l’inizio di un nuovo ciclo creativo, a Roma in occasione della mostra "Scrigno Tesori d'Italia" nascono Maserati CINQUEPORTE e Fiat 500 PEPITA lavori di stile e trim and colours commissionati da STUDIO M. Una inedita station wagon dal carattere sportivo e una particolare ricerca di personalizzazione attraverso il colore e i materiali.
Ancora una volta delle "fuoriserie" nella tradizione Studiotorino, realizzate col supporto dei Parteners tecnici Salt Gavina, ADM e Daniele Gaglione.

001Modello in scala 1/4 della Maserati Cinqueporte.

002Fiat 500 PEPITA verniciata con una percentuale di oro 24K.
Gli pneumatici Pirelli con fascia d'oro forniti
appositamente dalla casa.
003Maria Paola Stola. Plancia in madre perla,
sedili in finto coccodrillo stampato,
dettagli in pietre dure e Swarovsky.

 

0012008 Hotel Four Seasons George V Paris con il HRH principe Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud,
Pierfranco Gavina della Salt, Alfredo Stola
e Daniele Gaglione il designer.
Il 5 settembre 2008, Gianfranco Gavina (Salt) organizza per Studiotorino un incontro a Parigi all’Hotel George V con il Principe HRH Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud alla presenza di Alfredo Stola e dello stilista Daniele Gaglione.

La richiesta é di realizzare due studi di ricerca di stile per una possibile oneoff  da realizzarsi su un telaio Audi R 8 o Bugatti Veyron.

 

002Modena 16 ottobre 2008, presso la torre Maserati, Harald Wester, HRH Khaled bin Alwaleed e Alfredo Stola.003Maranello 16 ottobre 2008 il Principe con la sua Bugatti Veyron in visita alla Ferrari.

Il 16 ottobre con l’occasione di esaminare il progresso dei lavori a Torino, Alfredo Stola ha organizzato una visita in Maserati  e in Ferrari  incontrando Harald Wester CEO della Maserati.
Una giornata indimenticabile per due appuntamenti fuori dal comune e soprattutto per il viaggio Torino Modena Maranello e ritorno  a bordo della personale Bugatti Veyron del Principe.

004Torino Caselle 17 ottobre 2008, il Boing 747-400 della Kingdom Holding Company in partenza per Riyadh.005Torino Caselle 17 ottobre 2008, il Boing 747-400 della Kingdom Holding Company in partenza per Riyadh.

Il 22 dicembre a Torino  é avvenuta la presentazione finale dei disegni; un progetto apprezzato ma  rimasto solo sulla carta, comunque un’esperienaza importante per la nascita di una interessante conoscenza.

006Proposta di stile per una "fuoriserie"su base Bugatti Veyron.

007Proposta di stile per una "fuoriserie" su base Audi R8.

 

001Il 12 settembre in occasione del “World Design Capital Torino 2008”, Studiotorino celebra con la Fiat 500 una personalizzazione artistica ispirata al fumetto “Diabolik”. Una precisa scelta “una tantum” per onorare un’auto simbolo di Torino.

Con questo progetto si vuole proporre per la prima volta un’innovazione tecnologica: il Digital Printing Automotive Leather (DPAL).

002

003Villarbasse Agosto 2009, le due 500 Diabolika fotografate prima della consegna.

Continua a leggere